FUSS è una soluzione GNU/Linux completa (server, client e desktop/standalone) basata su Debian per la gestione di una rete didattica.

E’ nel contempo anche un progetto di sostenibilità digitale che dal 2005 permette ad alunni e docenti di usare a casa gli stessi strumenti informatici installati a scuola, liberamente e senza alcun aggravio di costo.

FUSS riceve il Premio PA Sostenibile

Il progetto per una scuola digitalmente sostenibile premiato a Roma al Forum per la Pubblica Amministrazione.

Organizzata da ForumPA in collaborazione con ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile), la sfida “Premio PA Sostenibile” ha lo scopo di selezionare i migliori progetti nazionali che puntano a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile secondo quanto previsto dall’Agenda 2030 dell’ONU. Progetti e prodotti concreti in grado di aiutare il territorio nazionale ad affrontare le evidenti debolezze dell’attuale modello di sviluppo, suggerendo sentieri di crescita sostenibile da percorrere fino al 2030 ed oltre.

Convention Center 'La Nuvola' a Roma, sede della conferenza FORUM PA 2019

Convention Center 'La Nuvola' a Roma, sede della conferenza FORUM PA 2019

[Leggi]

Software Libero tra democrazia e Costituzione

a cura di Marco Armani

Può forse risultare un’affermazione sorprendente, ma tra democrazia e informatica esiste una stretta relazione. Per cogliere il senso di questo stimolo di riflessione, è utile volgere lo sguardo al passato, a un’altra vera e propria rivoluzione che ha avuto un effetto moltiplicatore prodigioso nel mondo intellettuale europeo inteso nel senso più lato del termine: l’invenzione e la progressiva diffusione della stampa. Non è affatto un caso che molti storici facciano convenzionalmente coincidere la fine del medioevo con l’invenzione della stampa a caratteri mobili operata da Johannes Gutenberg, piuttosto che con lo sbarco di Cristoforo Colombo in un’isoletta delle Bahamas. E non c’è dubbio che il tipografo di Magonza abbia davvero rivoluzionato il mondo. Come il primo, semplice passo compiuto da Neil Armstrong sul suolo lunare, anche la sua Bibbia - il primo libro ad essere stampato e pubblicato nel 1455 - ha avuto un impatto travolgente sulla storia.

[Leggi]

Software Libero per comprendere i misteri dell'universo

FUSS-Lab intervista l'Ing. Dietrich Pescoller

Dietrich Pescoller è un ingegnere informatico/automazione che lavora da quasi 20 anni presso la Microgate s.r.l. di Bolzano, azienda leader mondiale nella produzione di sofisticati sistemi di controllo per grandi telescopi. In particolare la Microgate ha realizzato il sistema di controllo e metrologia del Radiotelescopio ALMA che è stato l’elemento più sensibile all’interno del progetto EHT (Event Horizon Telescope) che ha portato alla fotografia del “secolo”: la prima foto di un buco nero o meglio ombra del buco nero M87. Dietrich ed il fratello Reinhold sono anche detentori dell’SFSAward 2017 per i propri meriti nell’utilizzo e diffusione di Software Libero sul nostro territorio.

Buco Nero Supermassivo M87 (Fonte: Collaborazione EHT)

Buco Nero Supermassivo M87 (Fonte: Collaborazione EHT)

[Leggi]

Riuso e sostenibilità ambientale

L'IISS 'G. Galilei' ridà vita a 30 PC

Catalin Bottazzi e Davide Trevisan, due studenti dell’IISS “G. Galilei” di Bolzano, seguiti dal loro tutor Fabio Ferraris, ridanno vita a 30 PC HP Compaq dc7800. Durante il loro periodo di alternanza scuola-lavoro, dopo aver verificato il corretto funzionamento dei PC in dismissione da parte del loro istituto, Catalin e Daniel hanno rimosso i 30 dischi fissi preesistenti sostituendoli con dischi a stato solido (SSD) forniti dall’Intendenza scolastica italiana.

Fabio Ferraris con gli studenti Catalin Bottazzi e Trevisan Davide

[Leggi]

Piano per lo sviluppo delle tecnologie della società dell'informazione nella didattica

La Direzione Istruzione e Formazione italiana della Provincia Autonoma di Bolzano ha pubblicato il nuovo Piano e le linee guida correlate

Ogni tre anni la Direzione Istruzione e Formazione italiana della Provincia Autonoma di Bolzano predispone, per le scuole di ogni ordine e grado, il Piano per lo sviluppo delle tecnologie della società dell’informazione nella didattica e le linee guida ad esso correlate (download PDF). La pubblicazione del Piano 2019-2021 prosegue e rilegge, alla luce dell’evoluzione in corso, le azioni promosse con i precedenti documenti programmatici per l’uso didattico delle Tecnologie della Società dell’Informazione (TSI).

Il piano è concepito in sinergia tra le diverse istituzioni della direzione Istruzione e Formazione, al fine di indirizzare le azioni delle Scuole autonome, le quali, nel redigere il loro piano di utilizzo delle TSI accorderanno queste linee-obiettivo con la specifica realtà nella quale operano e con le particolarità della loro offerta formativa.

[Leggi]

FUSS aggiornato anche al Toniolo

Rinnovato l'impegno del Liceo 'G. Toniolo' di Bolzano per una digitalizzazione sostenibile della didattica con Software Libero

Nel corso del mese di dicembre il Liceo paritario delle scienze applicate allo sport “G. Toniolo” di Bolzano ha rinnovato l’infrastruttura (server e PC) della propria aula informatica. Grazie al costante impegno del dirigente Esio Zaghet a favore di una didattica aperta mediante l’uso di Software Libero, il Nucleo FUSS dell’Intendenza scolastica italiana si è reso disponibile a seguire l’installazione di server e PC con l’ultima versione di FUSS ed a formare i referenti tecnici del liceo, come offerto anche agli altri istituti paritari della provincia che intendano adottare Software Libero ed uscire da situazioni di vendor lock-in derivanti dall’uso software proprietario.

Aula informatica Liceo Toniolo

[Leggi]

FUSS in nomination per i DINAcon Awards

Dopo 13 anni di impegno a favore di una didattica digitalmente sostenibile che ha coinvolto docenti, tecnici, studenti e genitori, dalla Svizzera un primo riconoscimento

FUSS, dopo 13 anni di costante impegno volto a favorire un processo di digitalizzazione sostenibile della didattica nelle scuole della nostra provincia, è stato nominato dall’associazione CH Open tra i 16 candidati che alla conferenza internazionale DINAcon 2018 concorreranno all’ambìto riconoscimento.

[Leggi]